post

Buona la prima: le granatine espugnano Potenza

Buona la prima per la Todis Salerno ’92 nel campionato di Serie B femminile 2021. Le granatine vincono e convincono al PalaPergola di Potenza contro le padrone di casa della Basilia Basket. Il finale è di 35-72 al termine di una prestazione… liberatoria. Si tornava in campo in gara ufficiale a distanza di un anno. Valerio e compagne non hanno deluso le aspettative, proponendo una prova solida in difesa ed efficace in attacco. Non è mancato anche qualche errore: il successo avrebbe potuto assumere anche proporzioni più ampie.

Partenza subito forte, poi tante rotazioni, anche qualche leggera botta in una partita che si è progressivamente incattivita nella seconda metà. Coach Aldo Russo ha proposto uno starting five più “leggero” con Duran, De Mitri, Orchi, Valerio e Cragnolino. Todis subito avanti al primo quarto (13-25) e all’intervallo sul +22. La Basilia Potenza è partita difendendosi a zona e Salerno si è dimostrata pronta ad eludere la difesa locale. Ottime percentuali di tiro per De Mitri, bene Duran a dirigere l’orchestra, ma anche Orchi che – sebbene sia arrivata da un solo mese – è parsa già in palla e discretamente inserita negli schemi. Nel terzo periodo le granatine hanno amministrato il punteggio, con l’allenatore che ha operato anche diverse rotazioni. Sgasata nell’ultimo quarto, per il +37 finale che soddisfa ampiamente patron Somma e coach Russo.

“Dopo 365 giorni di assenza dal campo è logico che ci siano da oliare ancora meccanismi. Sono felice perché le ragazze hanno rispettato la richiesta più importante che avevo fatto prima della partita: l’approccio difensivo. Potevamo avere qualche sbavatura in attacco, lo sapevamo. Ma subire 35 punti fuori casa è un dato che dice tutto. – il commento di Aldo Russo – Abbiamo provato a giocare, ho dato minutaggio a tutte. Testa subito alla prossima gara: dobbiamo cercare di concretizzare meglio la mole di gioco che creiamo, imparando a giocare bene anche con chi prova a farti giocare male. C’è da crescere su tutti i fronti, tra intese e forma fisica. Ho detto alle ragazze di godersi questa vittoria, perché dopo un anno non era facile rientrare. Stiamo costruendo ed è un primo mattoncino”.

TABELLINO   –   BASILIA POTENZA-TODIS SALERNO 35-72 (13-25; 19-41; 28-48)

POTENZA: Carlucci 2, Imperiale 2, Marino 2, Mazzullo 2, Molinari, Panteva 8, Sabina, Summa, Tolardo 6, Venerito 2, Stoyanova 11. All: Luongo.

SALERNO: Valerio 6, Orchi 12, De Mitri 12, Cragnolino 5, Galizia, Mancuso 2, Sestito, Martella 2, Van der Linden7, Aceredo 7, Duran 17, Scolpini 2. All: Russo.

Arbitri: Petrisco e Petruzziello di Avellino

post

Su il sipario! Sabato si va a Potenza. Ingaggiata anche Sestito

Un anno dopo, finalmente si ricomincia. Il lockdown, le paure e poi le illusioni, prima del nuovo stop, hanno spadroneggiato in un 2020 funesto, ma ora la palla a spicchi della B femminile tornerà a rimbalzare. La Todis Salerno ’92 è pronta all’esordio stagionale dell’inusuale e compresso campionato: si parte sabato alle 18:30 al PalaPergola di Potenza per far visita alle padrone di casa della Basilia Basket. Le granatine avevano sostenuto a ottobre un test amichevole sul parquet delle lucane, vincendo 43-56. Ma era tutto molto diverso, da un lato e dall’altro. Ci vorrà una super prestazione per provare a sbancare il campo potentino. Lo staff dei Russo (coach Aldo, l’assistente Valerio e il preparatore fisico Roberto) ha limato in settimana ogni dettaglio. Venerdì mattina il gruppo squadra si sottoporrà ai necessari tamponi anti Covid 19, come da protocollo, per poi partire il mattino dopo alla volta di Potenza.

Intanto, Angela Somma ed Aurelio De Sio hanno messo a segno un nuovo ingaggio. Patron e direttore sportivo ampliano ulteriormente il roster salernitano con l’arrivo della romana Valentina Sestito, guardia classe 1999 che aveva iniziato la stagione a Firenze con la Florence Basket, sempre in Serie B. In precedenza aveva giocato nella sua città, crescendo nella Pallacanestro Roma e poi passando al San Raffaele (2019/20). “Sono contenta di essere arrivata qui ed ovviamente consapevole di arrivare in corsa, con la squadra già avanti nella preparazione. Dovrò fare di tutto per mettermi al passo, ma ho grandi motivazioni. – ha detto Sestito, che ha già avuto modo di sostenere i primi allenamenti al PalaSilvestri con le granatine – Spero di fare un bel campionato e raggiungere i massimi obiettivi. Le mie peculiarità? Il tiro da fuori, per il resto mi metto a disposizione della squadra. Ho parlato con la società e con il coach, riscontrando grande serietà. L’allenatore ha idee ben precise e cercherò di far il massimo. Anche la squadra mi ha colpito in positivo, così come la città che è molto bella, soprattutto il lungomare. Me ne hanno parlato già molto bene Giada e Dalila Paradisi, che sono state mie compagne di squadra a Roma e avevano giocato negli anni scorsi a Salerno”.

post

Lo staff si arricchisce con Roberto Russo: “Non potevo dire no”

Roberto Russo è il nuovo responsabile dell’area fisica della Todis Salerno ’92. Nella settimana che condurrà all’inizio del campionato di Serie B femminile – previsto per sabato in trasferta sul campo della Basilia Potenza – la società cara al patron Angela Somma si dota di una professionalità di grande livello per arricchire il proprio staff.

“Avevo deciso di prendermi un anno sabbatico, ma non ho potuto dire di no a un progetto di continuità societaria e soprattutto a mio fratello. L’idea di rientrare metterà un altro tassello nella mia crescita professionale e spero possa apportare qualcosa di buono a una società seria e ambiziosa”, l’esordio di Russo, che ha già iniziato a lavorare in palestra con Valerio e compagne. Il nuovo consulente è infatti il fratello minore di Aldo, capo allenatore delle granatine. Tutto in famiglia, ma con grande esperienza da mettere in campo. Tre anni con la Dike Napoli (uno in A2, due in A1 femminile), poi le avventure di Latina, l’A1 maschile con la JuveCaserta, il Napoli Basket (B e A2 maschili): Roberto Russo, classe 1985, è anche formatore regionale e nazionale dei preparatori fisici e allenatori Fip, oltre ad aver curato la parte atletica in numerosi raduni delle Nazionali giovanili di pallacanestro. “Ero ovviamente in contatto continuo con lo staff anche prima di questo incarico, quindi già informato sulla situazione della Todis Salerno. – ha aggiunto il ‘prof’ – Si tratta di un gruppo giovane, che ho anche avuto modo di valutare con dei test specifici qualche giorno fa. L’obiettivo è arrivare all’esordio nelle migliori condizioni, senza stravolgere nulla, possibilmente esaltando le capacità di ogni giocatrice. Conosco già alcune per averci lavorato nel progetto estivo Bow, ora dobbiamo solo lavorare con serenità”.