post

Test probante a Roseto: quadrangolare in casa Panthers nel weekend

Continua la marcia di avvicinamento al prossimo campionato di Serie B femminile della Todis Salerno ’92, che da oltre venti giorni ha cominciato la preparazione atletica dividendosi tra diverse strutture del territorio. Solo questa settimana, infatti, il sodalizio di patron Somma ha avuto accesso al PalaSilvestri di Matierno, ritrovato non certo nelle migliori condizioni dopo un lungo periodo di chiusura. In precedenza, è stato costretto a peregrinare tra Pontecagnano e Sarno, oltre che a Casa Olympic (con la gentile ospitalità dell’Olympic Salerno) per il lavoro atletico.

Poco meno di tre settimane alla prima di campionato contro Catanzaro (9 ottobre). Sabato e domenica le granatine del riconfermato coach Aldo Russo (foto in alto) saranno di scena a Roseto degli Abruzzi, in provincia di Teramo, per un probante quadrangolare amichevole che dirà molto sullo stato di forma e sulle intese del gruppo. Ancona, Frascati e le padrone di casa Panthers saranno avversarie di tutto rispetto (militano anch’esse in B nei rispettivi gironi territoriali). Nelle file di Roseto, peraltro, milita la venezuelana Mariana Duran, fresca ex proprio della Todis Salerno ’92.

In attesa di completare il roster, con il direttore sportivo De Sio che continua a dragare il mercato, le granatine hanno raggiunto un buon livello atletico grazie anche al certosino lavoro di Gennaro Apicelli, nuovo preparatore. “Avevo deciso di stare lontano dalla pallacanestro per qualche anno, ma non ho potuto dire di no a un progetto di continuità societaria e soprattutto a coach Aldo Russo e al prof. Roberto Russo, due grandi professionisti che mi hanno indirizzato nella scelta. Ringrazio il presidente Angela Somma e tutti i dirigenti che mi hanno accolto in questa grande famiglia. – afferma Apicelli – Mi sono imbattuto in un gruppo giovane, talentuoso ed affiatato, con un grosso potenziale. L’obiettivo è arrivare all’esordio nelle migliori condizioni, possibilmente esaltando le capacità di ogni giocatrice. Ne conosco già alcune per averci lavorato nel progetto estivo Bow e stiamo lavorando con serenità. Obiettivi? La città di Salerno merita una squadra di pallacanestro femminile di alto livello che giochi in categorie d’élite. Sono qui per dare il mio contributo alla causa”.

post

Esordio casalingo contro Catanzaro: ecco il calendario 2021/22

La Todis Salerno ’92 farà il suo esordio nel campionato di Serie B 2021/22 il 9 ottobre in casa contro il Catanzaro Centro Basket. La Fip ha diramato, infatti, il calendario del prossimo torneo. Le granatine cominceranno la preparazione precampionato l’1 settembre, agli ordini del riconfermato coach Aldo Russo.

Prima l’esordio con Catanzaro al PalaSilvestri e sette giorni dopo la trasferta a Sant’Antimo, sul campo della Partenope; poi Salerno di nuovo tra le mura amiche contro Stabia alla terza e fuori alla quarta contro l’Azzurra Cercola. Alla quinta giornata le granatine accoglieranno Ariano Irpino, prima del doppio turno esterno contro Virtus Academy Benevento e Basilia Potenza; il girone d’andata si chiuderà con i derby con Battipaglia (a Matierno) e fuori casa contro Scafati. Pochi giorni per il giro di boa, visto che il ritorno inizierà l’8 dicembre in infrasettimanale con la trasferta calabrese, solo quattro giorni dopo l’ultima di andata. C’è da andare spediti, perché a differenza della scorsa stagione è prevista una post season con fase a orologio e, naturalmente, gli spareggi post-season promozione e retrocessione. Dapprima interni al girone, poi con spareggi interregionali per guadagnare la promozione in A2. Sarà una stagione lunga e dispendiosa, insomma. L’unica sosta è prevista a Natale, tra terza e quarta giornata di ritorno (il 18 dicembre Salerno in campo a Castellammare, tornerà a giocare l’8 gennaio al PalaSilvestri contro Cercola. La regular season di chiuderà sabato 12 febbraio in casa contro la Free Basketball Scafati. Poi, come detto, la fase a orologio in sei giornate: le prime sei faranno i playoff che varranno l’accesso alla fase interregionale per l’A2 (ancora ignoto il numero delle partecipanti), le altre i playout per evitare il declassamento in C.

post

Basile in prestito alla Smit Roma Centro

La Todis Salerno ’92 comunica di aver ceduto la giocatrice Annamaria Basile in prestito alla Smit Roma Centro per la stagione 2021/22. Con il sodalizio laziale, la play classe 2003 disputerà il campionato di Serie B.

“Un grosso in bocca al lupo alla ragazza per la prossima stagione. Siamo certi che continuerà il suo percorso di crescita in una società seria e che sa lavorare con le giovani”, il messaggio del direttore sportivo, Aurelio De Sio.

post

La carica delle U18: confermate 4 baby. Valerio Russo: “Ancor più attenzione al settore giovanile”

La Todis Salerno ’92 ripartirà anche dalla linea verde. Le giovani Marika Coppola, Miruna Ghiran, Miriam Galizia e Giulia Mancuso faranno parte del roster della prima squadra anche nella prossima stagione. Tutte classe 2003, reduci dalla vittoria del campionato regionale U18 con la casacca granata, avranno un anno in più di esperienza sul groppone per dare un importante contributo anche in Serie B.

Insieme a coach Aldo Russo, chi ha monitorato giorno dopo giorno i progressi delle quattro atlete è Valerio Russo, assistente allenatore della prima squadra che ha assunto la guida tecnica dell’U18. Sarà così anche nella prossima stagione: “Sono molto felice di trascorrere un altro anno in questa società. Quando ho incontrato il presidente, che mi ha anticipato gli ambiziosi piani per la nuova stagione, non è stato difficile decidere di continuare la mia esperienza a Salerno. Il progetto prevede attenzione ancora maggiore al settore giovanile e questo è stato uno dei motivi principali della mia scelta. Le ragazze, che bene si sono comportate l’anno scorso vincendo il trofeo U18 campano, hanno avuto un percorso di crescita fin qui soddisfacente che le proietta ad affrontare la prossima stagione con maggiore consapevolezza: deve essere questo il loro punto di partenza per poter crescere ancora e provare a fare bene anche con le ‘grandi’. La prima squadra resta comunque un obbiettivo primario, con coach Aldo Russo oramai c’è una forte sintonia; credo che potremo dire la nostra, confermando quanto di buono fatto l’anno scorso: siamo stati ad un passo dallo spareggio promozione e proveremo senz’altro a fare meglio”.