post

Ecco Giulia Blasi: arriva dall’Anspi Santa Rita Taranto

Giulia Blasi, play-guardia classe 2006, è una nuova giocatrice della Nasce Un Sorriso Salerno ’92. La giovanissima proviene dall’Anspi Santa Rita Taranto ed ha già cominciato la sua prima avventura lontana da casa, con tanta voglia di crescere sotto l’ala protettiva del club di patron Angela Somma. Blasi temporaneamente arriva in prestito, ma la società granata punta molto sulle sue doti in prospettiva.

“Un bellissimo gruppo, mi hanno accolta bene, c’è tanta voglia di crescere e di vincere”, dice Blasi con entusiasmo della sua nuova famiglia cestistica. Si allena da giorni con la Nasce Un Sorriso, punta a “migliorare il tiro da fuori e nella visione di gioco anche grazie al lavoro di coach Russo, che reputo un grande allenatore. Gioco prevalentemente da playmaker, credo di avere un buon ball handling e sono piuttosto veloce. Mi trovo già alla grande con questa società e sto iniziando ad ambientarmi a Salerno”. Blasi compirà 16 anni a novembre, si è iscritta al terzo anno del liceo classico e nel tempo libero ama leggere. “Libri e palestra, sono concentrata su questo. Il mio sogno è il basket, un giorno spero di arrivare alla Nazionale”, dice. Ambiziosa sì, però il giusto. Blasi approccia all’esperienza salernitana con i piedi per terra. Vuol viaggiare gradino dopo gradino: “Per me è la prima volta in un gruppo con ragazze molto esperte, ho giocato solo in Serie C prima d’ora ma in roster prevalentemente molto giovani. Vorrei essere un buon supporto nei minuti che mi saranno concessi ed ovviamente l’obiettivo è quello di dare il massimo, cercando di badare ai miei tempi e ai miei spazi, per gradi. Spero di dare il mio contributo al gruppo, speriamo di arrivare alla fase finale per potercela giocare”.

post

Verso la nuova stagione: con il Salerno ’92… Nasce un Sorriso!

Una frase, un auspicio, un dato di fatto quando si taglia il nastro di una nuova stagione. Nasce un Sorriso è soprattutto anche il nuovo main partner del Salerno Basket ’92 del patron Angela Somma, che ha siglato l’accordo per la prossima stagione in vigore da oggi con la cooperativa sociale che ha sede a Potenza ma opera in tutto lo Stivale.

Nel campionato di Serie B 2022/23, dunque, la squadra si chiamerà Nasce un Sorriso Salerno ’92. “Il sorriso dovrà perdurare per tutto l’anno cestistico, con la speranza di ottenere i risultati mirati – dice Nicola Becce, presidente del nuovo sponsor delle granatine – Con la mia amica Angela c’è stato una sorta di innamoramento un anno fa. Non avevo mai visto una partita di pallacanestro precedentemente, lo ammetto, sono un grande amante del calcio. L’amore è nato proprio col Salerno ’92, grazie a cui ho conosciuto questo meraviglioso sport: ho visto come gioca, l’organizzazione e l’alta professionalità di chi gestisce la società. Onore e merito ad Angela e al suo staff dirigenziale per quanto fatto finora, in un’avventura lunga quasi trent’anni. Abbiamo investito su questa società perché la riteniamo una società importante, seria e professionale. Vogliamo vincere anche noi e raggiungere la Serie A2, faremo di tutto affinché questo risultato possa essere raggiunto”. La cooperativa sociale Nasce un Sorriso si occupa di asili nido e servizi domiciliari per la cura della persona, prevalentemente rivolti a diversamente abili ed anziani, con assistenza anche domestica e nelle relazioni con l’esterno.

Stretta di mano e sinergia basata su ambizioni simili. Angela Somma ha già in mente la Nasce un Sorriso Salerno ’92 che verrà e quali obiettivi dovrà perseguire, anche grazie al recente accordo per la conferma di coach Aldo Russo. “Il presidente Becce rappresenta una cooperativa sociale importante che lavora su tutto il territorio nazionale. Con lui abbiamo raggiunto un accordo praticamente subito – le parole del massimo dirigente salernitano – Con il suo aiuto e con la nostra esperienza cestistica cercheremo di raggiungere i risultati che l’anno scorso abbiamo solo sfiorato. Non nomino la serie superiore per scaramanzia, ma penso che la nostra società meriti di tornarci dopo tanti anni trascorsi in B. Speriamo che questo nuovo abbinamento faccia… nascere un sorriso anche a Salerno”.