post

Altra positiva sgambatura nel Sannio per le granatine. Llaryora nuovo assistente

Un’altra positiva sgambatura precampionato per la Nasce Un Sorriso Salerno ’92, che ha espugnato il campo della Virtus Basket Benevento – compagine anch’essa militante nel campionato di Serie B femminile – con un confortante +35. La squadra di coach Aldo Russo deve ancora crescere, naturalmente, ma la strada è quantomeno tracciata. I parziali: 11-14, 4-25, 14-17 e 7-13.

“Volevamo ulteriormente testare lo stato dell’arte, dopo la precedente amichevole contro l’U19 maschile di Cava che ci è servita per metterci alla prova sotto l’aspetto agonistico e di prestanza fisica. La risposta è stata soddisfacente”, ha detto l’allenatore. Nonostante l’assenza di Orchi e qualche fisiologico acciacco da preparazione che ha colpito Dione, la Nasce Un Sorriso ha effettuato un buon test. “Stiamo crescendo sotto il profilo della chimica di squadra e dell’atteggiamento – continua Russo – Ho chiesto serenità alle ragazze in questa fase. Devono sapere che dobbiamo migliorare, ma possiamo farlo solo ed esclusivamente attraverso una condivisione totale, per darci forza vicendevolmente. Energia e applicazione ci sono. Nelle prossime due settimane dovremo fare tutto quel lavoro che deve portarci ad essere pronte per l’inizio campionato”. A detta del coach, il torneo che partirà l’8 ottobre sarà “lungo e molto livellato. Mi aspetto equilibrio maggiore rispetto all’anno scorso, dovremo essere brave ad enfatizzare le nostre peculiarità. Abbiamo cambiato la struttura della squadra, avendo un asse play-pivot, con capacità di coinvolgere diversamente le lunghe che l’anno scorso erano molto mobili; quest’anno dobbiamo abituarci a gestire di più il ritmo”.

Lo staff tecnico, intanto, si è arricchito di una nuova figura. Oltre al confermatissimo preparatore atletico Gennaro Apicelli, la Nasce Un Sorriso Salerno ’92 potrà contare anche sull’apporto dell’argentino Juan Cruz Llaryora, che sarà l’assistente allenatore. Prenderà il posto di Valerio Russo, che il club di patron Angela Somma ringrazia per i due anni di impegno e professionalità dimostrati. Llaryora, arrivato a Salerno come giocatore per la Hippo Basket, aveva cominciato tre stagioni fa anche un percorso da allenatore delle formazioni giovanili della medesima società, partendo dal minibasket, che continua tuttora. Ad esso, si aggiunge la nuova avventura nel campo femminile, grazie alla presenza di coach Russo: la collaborazione tra i due è forte già da tempo e non potrà che portare benefici anche alla Nasce Un Sorriso Salerno ’92.

post

“Pink is better League” di Roseto: granatine battono Frascati

Buona la prima della Todis Salerno ‘92 questo pomeriggio al PalaMaggetti di Roseto degli Abruzzi nel quadrangolare amichevole “Pink is better League”, organizzato dalla società padrona di casa, Panthers. Le granatine hanno battuto 64-49 Frascati – club di pari categoria, neopromosso – e domani sera, domenica 26 settembre, affronteranno in finale una tra Ancona e Roseto.

Rizzati, De Mitri, Orchi, Valerio e Opacic nello starting five di coach Aldo Russo. Partita vera, con la Todis subito avanti al primo intervallo (17-13) che allunga nel secondo quarto (33-22). Il ritorno prepotente delle laziali alla mezzora (42-41) mette pepe alla sfida. Nell’ultimo periodo, però, le granatine accelerano e vanno a vincere con merito. Ben 21 punti per capitan Valerio, altrettanti per Orchi. Prova corale molto buona, al primo vero test probante della stagione che arriva quando mancano due settimane all’inizio del campionato di B femminile.

Moderata soddisfazione per coach Aldo Russo: “Sappiamo di essere ancora al lavoro, bisogna oliare i meccanismi. La pre-season è ricerca di nuovi equilibri offensivi, ma soprattutto difensivi. Dovevamo testarci e sono soddisfatto. Siamo all’apice del carico di lavoro, sapevamo di poter pagare qualcosa in brillantezza. Abbiamo affrontato una squadra giovane, che ha messo tanta fisicità, corre e gioca sempre ad alta intensità. Sotto questo aspetto era preventivabile fare fatica. Abbiamo risposto molto bene. Sul -1 le ragazze sono state brave a essere disciplinate e attente in attacco, trovando buone soluzioni. Il fatto di non essere mai andati sotto è il primo mattoncino che serve per l’aspetto mentale. Sono contento di tutte le giocatrici, della prova collettiva”.

post

Ecco il calendario: si parte a Potenza. Buon test a Battipaglia: “A posto in tre settimane”

La Todis Salerno ’92 ripartirà da Potenza, dove sabato 6 marzo alle 18:30 farà visita alla Basilia Basket per la prima giornata del campionato di Serie B femminile. È stato elaborato il calendario della regular season che prevede un girone da otto squadre. Le granatine non vedono l’ora di scendere in campo. Lo faranno al PalaSilvestri solo il 13 marzo (19:00) per la prima casalinga contro la Polisportiva Battipagliese. Terza giornata in trasferta a Taranto con l’Ad Maiora (20 marzo), poi Azzurra Cercola in casa e infrasettimanale sul campo di Capri (31 marzo, si giocherà a Ponticelli), per chiudere l’andata con Catanzaro fuori e Corato in casa. La visita alle pugliesi della Nuova Matteotti farà calare il sipario sulla regular season il 29 maggio.

Intanto questa settimana è stata utile per la disputa della prima amichevole del nuovo anno solare. Soddisfacente test match al PalaZauli di Battipaglia che ha visto le granatine opposte alla Polisportiva Battipagliese. Contava zero il punteggio (47-47), molto invece l’approccio, il minutaggio, l’affinamento delle intese. “Siamo alla terza settimana di preparazione, avevamo previsto di essere all’apice dei carichi di lavoro dopo lo stop forzato di tre mesi e ci aspettavamo una partita con una partenza un po’ pesante. – la riflessione di coach Aldo Russo – La richiesta fatta alle ragazze era stata soprattutto difensiva ed ho ricevuto una risposta positiva contro una squadra fisicamente importante, che nel periodo in cui noi siamo stati fermi ha potuto continuare ad allenarsi perché costituita dal gruppo costantemente aggregato a quello di Serie A1, che frattanto ha proseguito le attività. Era importante misurarci con la loro fisicità e le ragazze hanno interpretato la gara con la giusta calma; dopo un inizio più sotto tono, siamo riusciti a prendere l’inerzia. L’obiettivo principale era quello di iniziare a parlare la stessa lingua cestistica”. Nelle prossime settimane, la Todis Salerno ’92 sosterrà altre amichevoli. “Stiamo continuando a costruire e ovviamente a mettere minuti nelle gambe. Siamo nella fase di carico che avevamo preventivato, abbiamo ancora tre settimane per continuare a mettere a posto l’aspetto fisico e il timing sia offensivo che difensivo”, aggiunge l’allenatore che, di concerto con il preparatore atletico Vincenzo Di Capua, continua a monitorare i progressi atletici del roster.

IL CALENDARIO IN SINTESI
1 BASILIA PZ-TODIS SA a 06.03.2021 r 24.04.2021
2 TODIS SA-POL.BATTIPAGLIESE a 13.03.2021 r 01.05.2021
3 AD MAIORA TA-TODIS SA a 20.03.2021 r 08.05.2021
4 TODIS SA-AZZURRA CERCOLA a 27.03.2021 r 16.05.2021
5 BLUE LIZARD CAPRI-TODIS SA a 31.03.2021 r 20.05.2021
6 CZ CENTRO-TODIS SA a 10.04.2021 r 22.05.2021
7 TODIS SA-N.MATTEOTTI CORATO a 17.04.2021 r 29.05.2021

post

Una sconfitta e una vittoria al quadrangolare di Roseto: “Ottimo banco di prova”

La Todis Salerno ’92 si classifica terza alla “Pink is better league”, quadrangolare amichevole svoltosi nel weekend al PalaMaggetti di Roseto degli Abruzzi (TE). “Un bel banco di prova contro squadre di pari categoria. Era quello che volevamo”, afferma soddisfatto coach Aldo Russo. Le granatine hanno perso la prima partita sabato contro le Panthers padrone di casa, vincendo il pomeriggio seguente la finalina contro la Pink Basket Terni. A completare il novero delle partecipanti c’era la Basket Girls Ancona, altra formazione di Serie B.

Il match contro le rosetane ha visto Salerno perdere 67-58. Campane comunque sempre in partita fino al minuto finale, in cui ha fatto la differenza una maggiore lucidità delle abruzzesi. Bene Lucila Cragnolino (20 punti) e Mariana Duran (14). Riscatto immediato contro Terni (tabellino con Valerio 14, Cragnolino 15, De Mitri 13, Aceredo 7, Mancuso 8, Van der Linden 6, Duran 3, Scolpini 2, Coppola 2, Galizia, Martella, Ghiran): giovanissima la formazione umbra, sempre avanti la Todis fin dal primo quarto (19-10, poi 37-26 a metà gara e 56-30 alla mezzora) fino al 70-28 finale.

Discrete indicazioni per coach Aldo Russo dalla due giorni in terra abruzzese. “Sono stati due giorni intensi con partite che ci hanno messo davanti anche a situazioni stressanti. Sabato abbiamo incontrato una buona squadra e, nonostante fossimo reduci da un viaggio lungo, abbiamo mostrato capacità di reagire due-tre volte nell’arco della gara dopo alcuni momenti negativi. – commenta l’allenatore – Contro Terni, dopo un proficuo lavoro di analisi della partita precedente, abbiamo provato a continuare sulla strada indicata, quella di prendere vantaggi e mantenerli prima difensivamente, poi offensivamente. Le ragazze hanno risposto tutte in modo positivo. Ho testato diversi quintetti, il gruppo si è conosciuto meglio, lavorando su quelle che devono essere nostre certezze e punti di forza. Anche la possibilità di stare insieme per quarantotto ore è stata molto importante per le ragazze. Un grazie va alla società di patron Somma che ci ha messo nelle miglior condizioni”. Ora le granatine torneranno ad allenarsi in vista dell’inizio del campionato di Serie B (sabato 31 ottobre in trasferta a Capri contro la Blue Lizard). “Dobbiamo lavorare sodo per migliorare le cose che non mi sono piaciute, come qualche blackout difensivo di troppo. Non bisogna certo abbassare la guardia in previsione del campionato. – aggiunge Russo – Ci aspettano ancora altre amichevoli da qui a fine mese, mi aspetto miglioramenti. Dal punto di vista fisico posso dire che il lavoro orchestrato dal preparatore Di Capua sta dando risultati: siamo in linea con la programmazione, ho visto bene atleticamente le ragazze”.