post

Cattive condizioni meteo, rinviata Olimpia Capri-Todis Salerno

Si informa che la partita in programma domani alle 17 tra Olimpia Capri e Todis Salerno ’92 è stata ufficialmente rinviata a data da destinarsi dalla Fip che, avendo accertato le cattive condizioni meteo previste, ha riscontrato l’impossibilità di raggiungere e/o lasciare agevolmente l’isola di Capri per una regolare disputa dell’incontro. 

post

Viaggio a Capri per la Todis: “Giochiamola a viso aperto”

Sesta giornata, trasferta a Capri per la Todis Salerno Basket ’92 che domani – sabato 16 novembre – affronterà l’Olimpia Pecoraro con inizio alle 17 presso la locale tendostruttura. Viaggio in mare per le granatine, reduci da un successo fondamentale contro la capolista Battipaglia. Anche le padrone di casa, tuttavia, nell’ultimo turno hanno vinto (largamente), espugnando il campo della Givova Ladies Scafati 40-80. Capri-Salerno rappresente un esame importante per entrambe le compagini, appaiate a quota 6 in classifica. Si tratterà anche di un piacevole amarcord per la giocatrice isolana Roberta Dentamaro, cresciuta proprio con il sodalizio salernitano di patron Somma, con cui ha avuto modo di esordire in A2. L’incontro sarà diretto dai signori Alberto Arciello (Napoli) e Gaetano Auricchio (Casavatore).

“Veniamo da una vittoria molto importante per il morale e per la classifica, ma dobbiamo avere i piedi ben piantati a terra. – ammonisce coach Andrea Forgione alla vigilia – Capri è una squadra molto competitiva che ha iniziato la stagione con qualche problemino, ma si è ampiamente ripresa e ha in organico delle individualità molto importanti: penso a Rios, sicuramente un punto fermo della squadra, ma non sono da meno Gallo, Davis e compagne. Sarà una partita da affrontare con tanta energia e a viso aperto, provando a concedere il meno possibile alla squadra di casa”.

post

Patron Somma felice: “Roster competitivo… e possiamo ancora migliorare”

Il commento di patron Angela Somma dopo la vittoriosa sfida contro la Polisportiva Battipagliese: “Sicuramente la partita è stata preparata molto bene tatticamente e tecnicamente, le ragazze ci hanno messo tutto. Battipaglia è molto competitiva ma noi abbiamo allestito una squadra per andare ai playoff e, se possibile, andare in A2. Siamo all’altezza di confrontarci con qualsiasi avversario e lo abbiamo dimostrato battendo la capolista, contro cui siamo stati sempre in vantaggio. Abbiamo perso due partite (contro Scafati e Stabia, nda), ma le considero due sgambetti, visto che sono arrivati un momento in cui magari la squadra si stava amalgamando, perchè quasi completamente nuova. Ora stiamo recuperando terreno. Ci alleniamo tanto, come anche Battipaglia che ha 6 giocatrici su 12 che fanno parte anche del roster dell’A1. Sono contentissima del lavoro fatto da inizio stagione dal coach e dal preparatore atletico. Si inizia a vedere la vera squadra: stiamo migliorando e miglioreremo ancora, perchè quasi tutte le giocatrici sono giovani”.

post

Gioia Todis, battuta la capolista Battipaglia

La capolista Battipaglia cade sul parquet della Todis Salerno ’92: alla quinta giornata, le granatine di Forgione vincono 54-51 al PalaSilvestri, mostrando di poter ampiamente competere per un posto ai playoff, nonostante ci sia ancora qualcosa da rettificare per arrivare ai veri valori che il roster può esprimere.

Primo quarto equilibrato, in partenza difese da registrare e punteggio alto al 10’. Sugli scudi soprattutto Scarpato per le ospiti e Duran per la Todis. La venezuelana, però, non ha dato seguito nel prosieguo, restando in ombra rispetto alle sue indiscutibili qualità. Salerno accorta nel secondo periodo: Battipaglia, un solo punto in 5’, ha avuto difficoltà a imbastire azioni vincenti, mentre la Todis ha raggiunto il massimo vantaggio di +11 (25-14) con buoni canestri di Van der Linden. L’olandese ha preso tanti rimbalzi e si è fatta valere sotto canestro in tutto l’arco della gara, al pari di Cragnolino, con azioni che hanno permesso a Salerno di difendersi bene e restare avanti. Prima dell’intervallo lungo, Battipaglia ha recuperato anche grazie a qualche amnesia delle atlete di casa (29-23). Alla ripresa, Salerno è tornata sul parquet concentrata, con buone trame offensive e attenzione in difesa. Nell’ultimo quarto, Salerno tiene inizialmente, poi subisce il recupero. Brividi quando una tripla di Sasso porta Battipaglia sul +1 a 3’ dalla fine ma due canestri importantissimi di Cragnolino e Van der Linden permettono alla Todis di tornare avanti. Gomez dalla lunetta fa 2 su 2 a 20” dalla sirena. Dall’altra parte, fallo su Cremona che segna il primo libero, sbaglia volontariamente il secondo, ma Battipaglia – pur prendendo il rimbalzo – non segna. È l’ultima azione del match. Da segnalare, nell’economia della gara, anche l’importanza delle tre triple di Giulivo.

Coach Forgione è soddisfatto: “Battere la prima in classifica è sempre bello. Prima di entrare in campo, alla squadra ho detto che serviva assolutamente fare risultato, qualsiasi fosse l’avversaria. Dovevamo recuperare due passi falsi fatti finora e siamo contenti, perché sul piano tecnico le squadre si equivalevano e siamo stati bravi a metterci grande intensità difensiva. Nella seconda metà di partita, appena le avversarie hanno trovato le contromisure, siamo stati più aggressivi sui pick and roll, giocando coi cambi difensivi e mischiando le carte a uomo in difesa. Mosse che ci hanno dato ragione”. Felice anche Cheyenne Van der Linden, pivot olandese che ha fornito la sua miglior prova da quando è in Italia. “Abbiamo fatto un ottimo lavoro, ci abbiamo messo energia ed è venuta fuori una partita entusiasmante. Siamo state aggressive in difesa ed efficaci in attacco. – dice l’atleta classe 2001 – Sono felicissima della vittoria e della prestazione di un gruppo che sta crescendo. Dobbiamo fare altrettanto alla prossima. Sono arrivata in Italia senza parlare la lingua, ma anche con l’inglese le mie compagne sono fantastiche. Ci divertiamo dentro e fuori dal campo e anche se non capisco alcune cose, perché per me l’italiano è ancora difficile, sta andando tutto bene”.

TABELLINO   –   TODIS SALERNO ’92-POL. BATTIPAGLIESE 54-51 (19-13; 29-23; 42-34)

SALERNO: Paradisi 6, Cenerini ne, Di Maio ne, Galizia ne, Gomez 12, Cragnolino 4, Martella ne, Giulivo 11, Puppo ne, Van der Linden 10, Duran 13, Scolpini. All: Forgione.

BATTIPAGLIA: Santoli ne, Bisogno ne, Cremona 17, Chiovato ne, Scarpato 18,Di Martino, Montiani, Sasso 5, Opacic 2, Mazza 7, Chiapperino ne, Mattera 2. All: Di Pace.

Arbitri: Mogavero-Moro