post

Stabia vince anche al ritorno, vortice nero per la Todis

La Todis Salerno ’92 non riesce a ingranare nel nuovo anno e perde anche a Castellammare di Stabia. Contro le padrone di casa della Banca Stabiese, le granatine si sono arrese 89-78 al termine di una gara che poteva essere riacciuffata in extremis, nonostante l’assenza dell’acciaccata Cragnolino.

Partenza subito su ritmi alti su ambo i fronti nel primo quarto (25-18), poi l’accelerata delle padrone di casa nel secondo periodo (50-34). Salerno è riuscita a non capitolare subito e a restare attaccata alla partita, anche grazie alle realizzazioni di Gomes (21 punti) e Duran (25): con il -10 della mezzora (69-59), la Todis si è giocata il tutto per tutto nell’ultimo quarto. A due giri di lancette dal termine, la squadra di coach Forgione si è addirittura portata sul -2 (80-78). La stanchezza, però, non ha consentito di coronare la rimonta con il sorpasso. Anzi, ad allungare sono state le locali dell’inarrestabile ex di turno, Potolicchio (42 punti per lei), fissando il punteggio finale sull’89-78.

Con questa sconfitta, la Todis perde ulteriormente terreno rispetto alle posizioni di vertice, ma resta avvinghiata al sesto posto (12 punti) che varrebbe comunque i playoff. Con sei partite ancora da disputare prima della fine della regular season, in classifica Taranto allunga a quota 14, Stabia e Battipaglia a 16, Scafati e Capri (che nei giorni scorsi si è ulteriormente rinforzata, tesserando l’argentina Chesta) a 18. “Crediamo fortemente in questa squadra e sono sicuro che tutti insieme reagiremo. Dobbiamo combattere per raggiungere l’obiettivo prefissato a inizio stagione”, il commento del direttore generale della Todis Salerno, Bruno Pacifico.

BANCA STABIESE CASTELLAMMARE-TODIS SALERNO 89-78 (25-18; 50-34; 69-59)

STABIA: Monda 10, Cannavale 1, Inverno 3, Seka 3, De Rosa ne, Potolicchio 42, Somma 4, Sammarco ne, Dioue 3, Scala 12, Paduano ne, Germano 11. All: Pischedda.

SALERNO: Paradisi 3, Gomez 21, Martella 6, Giulivo 14, Van der Linden 5, Duran 25, Scolpini 4, Carfagna ne. All: Forgione.

Arbitri: Auricchio-Del Gaudio

post

Trasferta a Castellammare, Todis in cerca di scossa

C’è da invertire la rotta, ma la strada è in salita per una Todis Salerno ’92 che viene da due sconfitte consecutive in campionato e da un momento non facile. Le granatine dovranno provarci domani sera – sabato 18 gennaio – sul difficile campo del Basket Stabia (ore 19): la compagine di Castellammare è reduce da una sconfitta di misura rimediata a Scafati e sarà certamente agguerrita, forte del + 12 in classifica (14 punti contro i 12 della Todis).

Salerno dovrà cercare l’impresa per agganciare le stabiesi e covare speranze di un buon posizionamento playoff. “Ci aspetta una partita dura contro una squadra combattiva, dobbiamo essere pronti a stringere i denti e a fare il miglior lavoro possibile”, il commento di coach Andrea Forgione. All’andata, sul campo della Todis, furono le ospiti a portare a casa l’intera posta in palio al termine di un match molto combattuto (67-69). Saranno i signori Gaetano Auricchio di Casavatore e Massimiliano Giuseppe Del Gaudio di Massa di Somma i due direttori di gara.

post

Trasferta amara a Taranto, granatine ko contro l’Ad Maiora

Sconfitta amara per la Todis Salerno ‘92 in casa della Lowengrube Ad Maiora Taranto per la seconda giornata di ritorno della regular season in serie B femminile. 

La compagine di coach Forgione ha perso 55-43 al Palasport Valentino Mazzola della città pugliese: le tarantine raggiungono in classifica proprio la Todis a quota 12. 

L’analisi dell’allenatore: “Partita decisamente sotto tono complici anche i problemi fisici avuti durante l’arco della gara (Cragnolino out per infortunio dopo 4’, nda) e nella settimana precedente alla partita. Nonostante tutto, siamo partiti bene nel primo quarto ma non siamo stati capaci di finalizzare le tante occasioni avute, nate spesso da buone difese. Tanti errori anche ai liberi e troppi rimbalzi offensivi concessi a Taranto che ha avuto più fame di noi nel provare a portare a casa i due punti. Sapevamo che sarebbe stata una dura battaglia. Il campionato è ancora lungo e non bisogna perdere di vista l’obiettivo playoff che resta ancora alla nostra portata. Tuttavia, bisogna decisamente affrontare le prossime partite con più cattiveria agonistica”.

TABELLINO LOWENGRUBE TARANTO-TODIS SALERNO 55-43 (12-10; 26-21; 42-31)

TARANTO: Armenti 2, Milicevic, De Mitri 16, Caminiti, Palmisano 8, Lacitignola 14, Ciminelli 12, Tolardo, Boccadamo 3, Cimmino ne, Capriulo ne. All: Palagiano.

SALERNO: Paradisi 3, Gomez 5, Onugha ne, Cragnolino 3, Martella 6, Giulivo 10, Van den Linden 4, Duran 9, Scolpini 3. All: Forgione.

Arbitri: Capobianco-Sanzo

post

Riparte il campionato: domani la Todis a Taranto

Dopo la conquista dell’accesso alle final four di Coppa Campania, la Todis Salerno Basket ‘92 torna a fare sul serio anche in campionato. Domani pomeriggio (palla a due alle 18:30) le granatine faranno visita alla Lowengrube Ad Maiora Taranto per la seconda giornata di ritorno della regular season in serie B femminile.
Gara da non steccare, quella che andrà in scena al Palasport Valentino Mazzola della città pugliese e che sarà arbitrata dai signori Gennaro Capobianco e Marco Sanzo di Pulsano. La Todis, che ha 12 punti in classifica, dovrà fare di tutto per stare attaccata o rosicchiare qualcosa al quartetto che la precede (Capri, Battipaglia, Scafati e Stabia), ma dovrà vedersela con le tarantine che hanno due punti in meno e il fattore campo dalla loro.
“Ci attende una trasferta molto importante per il prosieguo e molto dura sotto il punto di vista agonistico. – ammonisce coach Andrea Forgione – Andremo a giocare su un campo attualmente imbattuto e contro una squadra che ci ha già dato del filo da torcere nella partita di andata. Ogni possesso sarà decisivo, bisogna assolutamente provare a essere più solide in difesa per provare a limitare talento ed esperienza delle avversarie. Abbiamo la voglia giusta e tutte le carte in regola per provare a portare a casa i due punti”.