post

Dall’1 settembre via al precampionato. Confermata anche Scala

La Nasce Un Sorriso Salerno ’92 sistema gli ultimi tasselli in vista dell’inizio della prossima stagione di Serie B femminile. Il raduno in città è previsto per il 29 agosto, mentre nei due giorni successivi si svolgeranno le tradizionali visite mediche. La preparazione precampionato comincerà l’1 settembre agli ordini di coach Aldo Russo e del suo staff.

Il roster potrà contare su nuove e… vecchie conoscenze, Gli ultimi positivi mesi della scorsa stagione sono valsi la riconferma e Carmen Scala è raggiante. La giocatrice classe 2000, pivot di generosità ed abnegazione, vestirà ancora la maglia della Nasce Un Sorriso Salerno ’92. Il sodalizio di patron Angela Somma l’aveva ingaggiata ad aprile dal Basket Stabia, in vista della fase finale del campionato scorso.

Ora per Scala c’è la possibilità di iniziare l’annata fin dal principio. “Sono molto contenta di continuare questa avventura a Salerno. Ammiro il progetto della società e lo spirito con il quale lo persegue – ha detto la 22enne – Il finale di stagione scorso è stato un po’ amaro per tutti ed è per questo che non vedo l’ora di ricominciare a lavorare in campo. Spero di poter riuscire a raggiungere grandi obiettivi con questa squadra, con la quale mi sono trovata molto bene fin da subito. Penso che questa sia una grande occasione per continuare a crescere e migliorare, grazie al lavoro di coach Aldo Russo e ad un ottimo staff di supporto. Sono pronta ad affrontare quest’anno con determinazione ed entusiasmo”.

post

Un altro… sorriso per Salerno: ecco Dioma Dione

Un’altra new entry per la Nasce Un Sorriso Salerno ’92, che accoglie nel suo roster anche Dioma Dione per il campionato di Serie B femminile 2022/23. La ventenne ala-pivot arriva dalla PB63 Battipaglia, con cui nelle ultime due stagioni si è divisa tra la Serie A1 (19 presenze nel 2020/21) la Serie A2 (27 gettoni nello scorso torneo) e la B con la Polisportiva Battipagliese. In precedenza ha vestito anche la casacca del Basket Stabia, con cui ha fatto il suo esordio in prima squadra giovanissima nel 2018, sempre in B.

Alta 188 centimetri, Dioma Dione è nata in Senegal ma è in Italia da tantissimo tempo. Ora è pronta per rinforzare la Nasce Un Sorriso di patron Angela Somma: “Non vedo l’ora di iniziare questa nuova stagione a Salerno, in una società che ho spesso affrontato da avversaria. Ha ambizioni importanti ed è un’esperienza che ho fortemente voluto, la trovo interessante anche per la dedizione che il club mette in tutto ciò che fa. Credo che possa essermi utile anche a livello di crescita personale, vista la presenza di coach Aldo Russo e di tutto lo staff. Sono una giocatrice dinamica, mi piace sfruttare le mie qualità atletiche in campo per poter essere performante. Spero di poter dare il massimo contributo e di rappresentare un rinforzo importante per il roster”.

post

“Mi sento una veterana”: la bandiera Scolpini al quinto anno in granata

Nicoletta Scolpini è a tutti gli effetti una bandiera della Nasce Un Sorriso Salerno Basket ’92 e continuerà ad esserlo anche per la prossima stagione. Unica salernitana nel roster, quinto anno consecutivo con la casacca granata, sempre grande disponibilità al lavoro e al sacrificio. Ed ha soltanto 22 anni.

“Ormai mi sento una veterana, nonostante la giovane età. Sono contentissima di avere la possibilità di indossare per un altro anno la casacca della squadra della mia città – dice l’ala ex Battipaglia – L’epilogo dell’anno scorso ci ha lasciato tutte con l’amaro in bocca, impossibile negarlo: eravamo ad un passo dall’impresa, però proprio per questo mi sento ancora più carica e vogliosa di ricominciare. Sono contenta che buona parte del roster della scorsa stagione sia ancora con noi, così da poter lavorare ancora meglio insieme, migliorarci e integrare sin da subito le nuove giocatrici”. Il sogno del salto in Serie A2 è svanito in semifinale, ma nessuno vieta di riprovarci alla Nasce Un Sorriso. Scolpini conosce il campionato di Serie B, è arrivata alla presenza numero 106 in categoria. Sa che è lecito avere ambizioni, ma nello stesso tempo occorre sempre tenere i piedi per terra: “Penso che l’obiettivo comune a tutti sia quello di cercare di arrivare più in alto possibile, iniziando prima a lavorare su di noi come squadra mattone dopo mattone, come dice il nostro coach Aldo Russo. Dal punto di vista personale punto a migliorarmi giorno dopo giorno. In campo penso a dare tutto quello che ho, aiutando come posso le mie compagne. I risultati arriveranno”.

post

Opacic resta a Salerno: “Ora facciamo un passo avanti”

Anastasia Opacic continuerà la sua avventura in granata. La 21enne atleta serba prolunga per un’altra stagione l’accordo con la Nasce Un Sorriso Salerno ’92 e non vede l’ora di ricominciare per far meglio della passata stagione.

La polivalente giocatrice, alta 180 centimetri e impiegabile da pivot o ala forte, cerca di portare con sé nello zainetto tutto il buono del precedente campionato: “Quando ripenso allo scorso torneo, riassumo comunque impressioni positive dal punto di vista personale e di squadra. Vero è che abbiamo perso il treno per la finale promozione in A2 sul più bello, però sapevo di aver bisogno di tempo per adattarmi al nuovo ambiente nel mio primo anno a Salerno. Con il tempo, tuttavia, mi sono integrata al meglio e credo di aver risposto presente alle richieste ed alle idee dello staff tecnico”. Opacic farà quindi parte dello zoccolo duro delle riconfermate su cui coach Aldo Russo punta molto: sarà loro il compito di aiutare le nuove a integrarsi. “Ora dobbiamo fare tutti un passo avanti, non indietro: credo molto nella squadra e nel progetto, a cui ognuno dovrà contribuire individualmente. L’obiettivo? Provare a gioire e ad essere soddisfatti a fine stagione”, la chiosa dell’ex Battipaglia.