Un altro innesto per il Salerno Basket ’92. La società di patron Angela Somma si sta attrezzando per vivere un campionato di Serie B femminile da protagonista, seguendo sempre la linea verde ma pescando giovani talenti anche all’estero. È il caso della svedese Sophie Melin, guardia-ala classe 1998 che non vede l’ora di iniziare l’avventura in Italia. In patria ha vestito le casacche di Alvik, Kungsholmen e, dal 2015, del KFUM Central di Stoccolma, nella massima serie svedese.

“Sono davvero entusiasta di poter intraprendere questa nuova avventura. Sarà per me molto stimolante giocare a Salerno e spero di conoscere subito le mie nuove compagne, con l’obiettivo di vincere fin da subito e conquistare la promozione in categoria superiore. Per me è la prima esperienza all’estero, in Italia la pallacanestro è ad un livello altissimo, per cui sono contenta”, le primissime parole dopo la firma da parte di Melin. La neo giocatrice granata poi si descrive: “Sul campo cerco sempre di dare tutto e non mollare mai. Solitamente vengo impiegata come guardia tiratrice ma mi piace anche fare assist o inserirmi per andare a canestro. Non ho moduli o schemi preferiti, ho variato molto in questi anni a sono pronta ad affrontare il campionato, partita dopo partita, adattandomi alle richieste del coach”. Benvenuta, Sophie!